La tradizionale crostata di ricotta

La tradizionale crostata di ricotta campagnola

Nelle cucine tradizionali, come tutti sanno, si sfruttava tutto il possibile dai prodotti agricoli e dagli allevamenti. Non a caso la tradizionale crostata di ricotta vaccina, era proprio uno di quei dolci che, in occasioni speciali, le donne di una volta preparavano con amore e pazienza.

La frolla, come potete leggere qui, era lavorata con l’olio d’oliva prodotto negli oliveti di proprietà. Il risultato della pasta era leggero, friabile e profumato. La stessa composizione era semplice, ma votata a mille usi, come biscotti e altri tipi di dolci.

Grazie a mamma Rosa, che gentilmente ci regala queste ricette legate alla sua infanzia, oggi vi proponiamo una delle versioni tramandate di questo dolce delizioso. Colazione, merenda o dessert, la tradizionale crostata di ricotta, va bene con tutto. Leggi di più a proposito di La tradizionale crostata di ricotta campagnola

I bocconotti

I bocconotti o, “le Bucchenotte”, Abruzzese

I bocconotti, che nel dialetto stretto abruzzese sono chiamati “le Bucchenotte”, sono tortine ripiene tipiche della tradizione, ma non solo.

A seconda del luogo di appartenenza, i bocconotti, hanno una cadenza dialettale diversa, come “lì buccunutt” o “buccunotte” e così via.

Secondo i dati storici, questo dolce appartiene al settecento e si è diramato anche nella tradizione lucana, pugliese e calabrese. E ancora molisana.

Motivo per il quale, questo “biscotto ripieno”, squisito, assume una consistenza ed un’intercalare differente a seconda della regione o paese.

Secondo le fonti però, questo dolce è proprio nato in Abruzzo, parte integrante della tradizione dolciaria.

Precisamente a Castel Frentano.

Nello stesso periodo, inizia il commercio e l’importazione dei prodotti quali caffè e cioccolato e, nello stesso arco di tempo, (almeno così narra il folklore) una domestica, per rendere omaggio il padrone, goloso di questi nuovi alimenti, decise di creare un dolce che avesse un ripieno con questi ingredienti.

L’elaborazione, valse diversi tentativi, giacché la consistenza doveva essere morbida e cremosa, ma non liquida; mandorle, caffè e cioccolato crearono un sodalizio perfetto, ma la chicca fu elaborare una frolla che fosse simile a una tazzina di caffè (senza manico).

Come da premessa, il ripieno poi modificò a seconda del paese in cui vennero successivamente realizzati; questo fino ai giorni nostri.

Il nome bocconotto, in aggiunta sembra derivi dall’esclamazione del padrone che, lo mangiò – appunto, in un boccone!

Per questa domenica, nella cucina di vistAbruzzo, riportiamo una ricetta che – a detta di molti –si avvicina parecchio all’originale. Sperimentiamo? Leggi di più a proposito di I bocconotti o, “le Bucchenotte”, Abruzzese

Niko Romito si aggiudica

Niko Romito si aggiudica il “Cook of the year Award”

CASTEL DI SANGRO – Lo chef abruzzese Niko Romito ha conquistato un altro importante riconoscimento internazionale, il “Cook of the year award”, che gli verrà conferito il 14 gennaio prossimo. Il cuoco ha ricevuto, infatti, la nomina a miglior chef dell’anno, uno dei premi più prestigiosi del Congresso spagnolo “Madrid Fusion 2020”. Niko Romito si […]

Un bando

Un bando per la promozione dei prodotti agricoli di qualità

La Regione Abruzzo stanzia 1,5 milioni per promuovere i prodotti di qualità certificata: prodotti a denominazione di origine e biologici. Un bando appena pubblicato per la promozione dei prodotti agricoli di qualità che scade il 28 febbraio 2020. Leggi di più a proposito di Un bando per la promozione dei prodotti agricoli di qualità

La crostata della nonna

La crostata della nonna con l’olio d’oliva

La crostata della nonna, che al posto del burro o l’olio di semi utilizza l’olio d’oliva è un’alternativa. Ma non dobbiamo dimenticare che, anni fa, nelle vecchie cascine, si utilizzavano prevalentemente prodotti semplici.

La pasta frolla è uno degli elementi cardini della pasticceria. Le sue realizzazioni vantano crostate, biscotti e pasticcini. Dunque, perchè non provarli così? Leggi di più a proposito di La crostata della nonna con l’olio d’oliva

fritti di ceci

Fritti di Ceci, dalla tradizione Natalizia Abruzzese 💫 🎄

I fritti di ceci sono dolcetti tipici della tradizione abruzzese e sono riproposti ad ogni Natale sulle tavole ad hoc di questa regione. La tipica forma, che ricorda un raviolo, consente un ripieno davvero delizioso che varia, a seconda della zona in cui ci si imbatte. La vera ricetta, quella originale (e autentica), è quasi […]

La Vigilia di Natale

La Vigilia di Natale con i Fritti di Baccalà 🎅 💫 🎄 ✨

La Vigilia di Natale, vede protagonista la cucina tradizionale per eccellenza. In Abruzzo, soprattutto in alcuni luoghi della regione, i fritti di baccalà sono protagonisti! Un alimento semplice, a base di pastella di farina e, per quanto ovvio di baccalà. Come i fritti di ceci, quest’alimento, molto gustoso, si prepara con facilità e rappresenta un […]

Studenti De Cecco

Studenti De Cecco vincono il CombuGuru Challenge

PESCARA – Due studenti dell’Alberghiero De Cecco vincono il CombuGuru Challenge. Bravissimi. Dunque ecco cosa ha detto la Dirigente dell’Istituto Alberghiero Ipssar ‘De Cecco’ di Pescara, Alessandra Di Pietro, ufficializzando l’esito della competizione:

L’Istituto Alberghiero Ipssar ‘De Cecco’ di Pescara si è aggiudicato per la seconda volta consecutiva la competizione CombiGuru Challenge, la più appassionante gara di cucina tra i migliori studenti degli Istituti Alberghieri Italiani. Al primo posto classificati Sofia Ballarini, della classe quarta indirizzo Enogastronomia Sezione F, e William Santini, classe quarta indirizzo Enogastronomia Sezione D. Li ha preparati ed accompagnati la professoressa Enza Liberati. Hanno vinto su 254 studenti in gara la dodicesima finale della terza edizione di CombiGuru Challenge, svoltasi a Padova. E registrando il gap massimo tra i vincitori e i secondi classificati. Un onore per la nostra scuola che ancora una volta si conferma struttura di eccellenza nella preparazione dei futuri chef testimonial d’Abruzzo”.

Leggi di più a proposito di Studenti De Cecco vincono il CombuGuru Challenge

Tagliatelle Fatte in casa

Tagliatelle Fatte in casa (Le tajatelle)

Le tagliatelle fatte in casa, sono uno status symbol per tantissime famiglie italiane. Le nonne e le madri le hanno preparate con pazienza e perseveranza per la famiglia. Di generazione in generazione, le varie ricette sono state tramandate. Oggi noi riportiamo una delle versioni della nostra regione. Leggi di più a proposito di Tagliatelle Fatte in casa (Le tajatelle)

Intesa tra: Gambero Rosso, Niko Romito re degli chef

Intesa tra l’Alberghiero di Roccaraso e Niko Romito

Intesa tra l’Alberghiero di Roccaraso e Niko Romito ROCCARASO – Acquisizione di competenze, crescita personale e professionale e la voglia di mettersi in gioco. Con queste finalità è avvenuta oggi la firma, presso Casadonna a Castel di Sangro, della convenzione tra l’Istituto Alberghiero di Roccaraso, rappresentato dalla dirigente scolastica Cinzia D’Altorio, e lo chef pluristellato […]