Sesto festival

Sesto festival “La cultura dei legami”, 5 imperdibili spettacoli

PESCARA – Parte oggi, domenica 19 gennaio, con lo spettacolo teatrale “La stanza del pastore” (dedicato al tema attualissimo della transumanza, fresca di nomina a patrimonio immateriale dell’umanità), la sesta edizione del festival “La cultura dei legami”. È uno degli appuntamenti più significativi della scena culturale regionale, ideato e diretto da Edoardo Oliva del Teatro Immediato. In collaborazione con il Comune di Pescara, il TSA (Teatro stabile d’Abruzzo), la Fondazione Pescarabruzzo, il teatro Cordova e la Laad. Bellissimo.

Dunque sono 5 gli spettacoli teatrali in cartellone (tutti ospitati dal teatro Cordova di Pescara, che contiene 200 posti a sedere, tranne “L’Arminuta”, che avrà luogo al Circus), più due eventi musicali a cura di Sergio Oliva, per trent’anni direttore d’orchestra dell’Opera di Roma nonché docente di direzione d’orchestra al Conservatorio di S. Cecilia. Non solo. Anche i due concerti si terranno nel nuovo teatro Cordova, inaugurato da pochi mesi. Idem per i due ultimi appuntamenti in programma. Vale a dire, un adattamento dall’Anna Karenina di Tolstoj e la presentazione del libro “Ogni ricordo è un fiore”, scritto dal amatissimo attore siciliano Luigi Lo Cascio, che interverrà all’incontro. Straordinario. Leggi di più a proposito di Sesto festival “La cultura dei legami”, 5 imperdibili spettacoli

Giorgio Panariello

Giorgio Panariello: il 16 Marzo al Massimo di Pescara

Lunedì 16 marzo 2020, a partire dalle ore 21:00, Giorgio Panariello si esibisce a Pescara,

Presso il Teatro Massimo.

L’effervescente e fulgido comico Toscano, amatissimo dal piccolo e grande schermo, animerà la serata teatrale con la sua eccezionale performance. Leggi di più a proposito di Giorgio Panariello: il 16 Marzo al Massimo di Pescara

Pinocchio arriva a Pescara

Pinocchio arriva a Pescara: un messaggio contro il bullismo

PESCARA – Pinocchio arriva a Pescara. È un Pinocchio moderno tra il Paese dei Balocchi, videogames e social network. Al burattino più famoso del regno delle favole, il compito di veicolare un messaggio contro il bullismo e a favore dell’integrazione sociale. Un tema sempre più attuale e di primaria importanza anche tra le fasce più […]

Sold out per Massimo Lopez

Sold out per Massimo Lopez e Tullio Solenghi a Pescara

PESCARA – Stasera, 14 gennaio, Sold out per Massimo Lopez e Tullio Solenghi che saranno al teatro Massimo di Pescara. L’attesissimo show ha registrato un incredibile successo in prevendita. Ripartito a novembre, questo imperdibile spettacolo prodotto e distribuito da International Music and Arts e’ arrivato a ben 300 repliche. Tutto questo, dopo due fortunatissime stagioni sold-out […]

LE BARUFFE

LE BARUFFE: Teatro Comunale “F. Fenaroli” Lanciano

Teatro Dialettale – LE BARUFFE, oggi a Lanciano presso il Teatro Comunale “F. Fenaroli“. 

In scena l’opera di Carlo Goldoni.

Comicità e ironia tra schermaglie amorose di un gruppo di pescatori e le loro donne; personaggi mossi da affetti semplici, ma genuini, che ben descrivono una visione della coralità della vita.

Celebrando una semplicità di cuore e di istinto, nelle quali ritrovare le più pure ragioni dell’esistere. Leggi di più a proposito di LE BARUFFE: Teatro Comunale “F. Fenaroli” Lanciano

Il Lago dei Cigni

Il Lago dei Cigni in scena al teatro Massimo

PESCARA – Il Balletto di San Pietroburgo torna a Pescara e porta in scena un classico imprescindibile del balletto russo come “Il Lago dei Cigni” del grande compositore Ciajkovskij. Lo spettacolo si terrà al teatro Massimo mercoledì 15 gennaio, con inizio alle ore 21, ed è fuori abbonamento. Il Lago dei Cigni, oggi forse il […]

Il comune di Arsita presenta: “Una Valle che legge”

L’Associazione Altofino, con il patrocinio del Comune di Arsita, dei Comuni della Valfino e dell’Istituto Comprensivo “Valle del Fino” organizza la seconda edizione della rassegna letteraria “Una Valle che legge” con importanti autori del panorama regionale e nazionale. Leggi di più a proposito di Il comune di Arsita presenta: “Una Valle che legge”