Wine Festival XVII Edizione

Wine Festival XVII Edizione a Pescara

A Pescara, sarà presentato il Wine Festival XVII Edizione; evento dedicato al vino Abruzzese.

Sabato 23 Novembre, insieme al Sindaco Carlo Masci, si rende onore alle migliori cantine Abruzzesi nella Sala Consiliare.

Wine Festival XVII Edizione: Trebbiano, Pecorino, Passerina e Montepulciano protagonisti

Sabato 23 novembre, all’insegna del buon vino, ci sarà uno degli eventi più attesi della stagione; stiamo parlando dell’allestimento che sarà vissuto dai partecipanti della XVII edizione, del Premio Internazionale Pescara Wine Festival. Riconoscimento dedicato alle qualità eccelse del vino abruzzese.

Il Sindaco di Pescara, Carlo Masci, ed anche il Presidente del Consiglio Marcello Antonelli; il Presidente del Premio Luca Pannunzio hanno illustrato la nuova tappa di una manifestazione che si ripete ciclicamente; conquistando spazi sempre più importanti nel Panorama delle iniziative. E che si lega all’enologia assumendo costume a carattere decisamente internazionale.

La celebrazione, organizzata dall’Associazione Italiana Sommelier Pescara; con la collaborazione della Presidenza del Consiglio Regionale d’Abruzzo. Del Consorzio Vini d’Abruzzo e Consorzio Tullum DOCG, premierà le cantine e i vini abruzzesi. Spaziando in tutte le categorie della produzione tipica di questa regione.

Dal Trebbiano, al Pecorino, alla Passerina. Dalla Cococciola al Cerasuolo, dal Montepulciano, al Vino Dolce e agli Spumanti.

La più alta onorificenza, va anche alle cantine Emidio Pepe; insieme a Cataldi Madonna e Marramiero. E alla cantina Amorotti tra quelle emergenti.

L’edizione 2019 vedrà protagonista lo Champagne Abyss Maison Leclerc Briant; prodotto scelto come punta di diamante della produzione internazionale.

Ma non è tutto. Alla manifestazione sarà premiata anche la produzione olearia.

Lauretum, dell’Azienda Valentini-Cerretani è stato scelto quale miglior olio extravergine d’oliva.

Per la comunicazione, ci sarà il premio speciale “Wine Web Winery”; che andrà in onda su Wine Tv (Canale 815 di Sky).

Alla presentazione, anche i rappresentanti degli sponsor Adrilog, Kartell e Audi Zentrum di Pescara.

Il Wine Festival si terrà nella Sala Consiliare, dalle ore 17,00. Seguirà degustazione libera e Cena riservata ai partecipanti.

Commenta:

Autore dell'articolo: Stefania Di Francescantonio

Stefania, nasce nel lontano 1978. Da sempre è una persona poliedrica, che nella sua vita si è occupata di diverse cose. E’ riuscita a coltivare più hobby contemporaneamente. Uno di questi, ad esempio è la passione per i fumetti che, tra l’altro, l'hanno introdotta al mondo dell'arte e della pittura, lasciandole privilegiare il settore umanistico. Tra questi, spicca la passione per la scrittura e per la poesia, iniziata già in tenera età, tra racconti vari e piccole citazioni che accumulava su pagine e pagine di quaderni, anche quando era poco più che bambina. Dinamica come una valchiria, ha da sempre capacità da Leadership, per la sua intraprendenza e la formazione lavorativa che già in passato l’ha vista amministratore di un’azienda. Quindi, oltre a essere eclettica ha da sempre reso duplice la sua personalità che è caratterizzata da una sensibilità innata, tipica degli artisti e, “diciamo” degli scrittori; ma al tempo stesso, di quel lucido raziocinio che, se vogliamo, converte anche in quel cinismo che caratterizza le persone calcolatrici. Da sempre è appassionata di lettura e di letteratura, che fanno emergere in lei l’interesse più profondo verso piccoli racconti, a volte macabri o dell'orrore, svelando una vena giallista che sfocia in un’ironia quasi contemplativa. Altre volte, con tematiche più attuali, o più intimistiche che hanno fatto subire a questi suoi interessi, un'evoluzione che l'hanno portata a scrivere, attualmente, anche di tecnologia, scienza, medicina e, nello specifico anche di cucina (essendo appassionata). Il connubio fra l’esperienza e, un congenito fattore pragmatico, sono l’essenza stessa della sua realtà, un’apoteosi incontrovertibile. Per la biografia si ringrazia M.M.