Monsignor Valentinetti

Monsignor Valentinetti su Rete 8: “La parola del Giorno”

SU RETE 8 “LA PAROLA DEL GIORNO” – Monsignor Valentinetti incontrerà sulla televisione abruzzese i fedeli “per percorrere con la sua gente questo tempo difficile di deserto e nutrire insieme la speranza”. 

Pescara – 12 Marzo 2020. «Un pensiero al giorno, un momento di condivisione con la mia gente. Un modo per continuare il cammino verso la Pasqua. Una parola di conforto e di speranza; e la Parola, quella con la P maiuscola, che ci accompagnerà in questo tempo di deserto». 

Monsignor Valentinetti e la parola del Vangelo

È questo, dunque, l’obiettivo di La Parola del giorno”, la rubrica che monsignor Tommaso Valentinetti, terrà, quotidianamente su Rete 8. 

A partire dalla giornata di domani, a seguito del TG Regionale, dalle ore 14.30; e poi alle 18.30, di venerdì 13 marzo, giorno dopo giorno, l’arcivescovo di Pescara-Penne accompagnerà i fedeli nel cammino quaresimale; e in questo tempo così difficile “Facendoci in qualche modo compagnia”. Spiega ancora l’arcivescovo – “E condividendo con la stessa familiarità di una parrocchia il Vangelo quotidiano che la Chiesa ci offre. Abbiamo pensato a questo semplice momento di catechesi; perché il palinsesto televisivo e radiofonico, così come gli streaming social, già propongono, in diversi orari, la liturgia eucaristica. La nostra disponibilità si è incontrata con quella della rete televisiva abruzzese; con la volontà di offrire un servizio utile e diverso, che permetta alla gente di restare più serenamente a casa”.

Fonte Immagine Rete 8.

Commenta:

Autore dell'articolo: Stefania Di Francescantonio

Stefania, nasce nel lontano 1978. Da sempre è una persona poliedrica, che nella sua vita si è occupata di diverse cose. E’ riuscita a coltivare più hobby contemporaneamente. Uno di questi, ad esempio è la passione per i fumetti che, tra l’altro, l'hanno introdotta al mondo dell'arte e della pittura, lasciandole privilegiare il settore umanistico. Tra questi, spicca la passione per la scrittura e per la poesia, iniziata già in tenera età, tra racconti vari e piccole citazioni che accumulava su pagine e pagine di quaderni, anche quando era poco più che bambina. Dinamica come una valchiria, ha da sempre capacità da Leadership, per la sua intraprendenza e la formazione lavorativa che già in passato l’ha vista amministratore di un’azienda. Quindi, oltre a essere eclettica ha da sempre reso duplice la sua personalità che è caratterizzata da una sensibilità innata, tipica degli artisti e, “diciamo” degli scrittori; ma al tempo stesso, di quel lucido raziocinio che, se vogliamo, converte anche in quel cinismo che caratterizza le persone calcolatrici. Da sempre è appassionata di lettura e di letteratura, che fanno emergere in lei l’interesse più profondo verso piccoli racconti, a volte macabri o dell'orrore, svelando una vena giallista che sfocia in un’ironia quasi contemplativa. Altre volte, con tematiche più attuali, o più intimistiche che hanno fatto subire a questi suoi interessi, un'evoluzione che l'hanno portata a scrivere, attualmente, anche di tecnologia, scienza, medicina e, nello specifico anche di cucina (essendo appassionata). Il connubio fra l’esperienza e, un congenito fattore pragmatico, sono l’essenza stessa della sua realtà, un’apoteosi incontrovertibile. Per la biografia si ringrazia M.M.