gli studenti

Gli studenti di via d’Agnese “impastano” il futuro

Gli Studenti nel corso economico dell’Alessandrini di Montesilvano in visita  a Moscufo per il PCTO

Gli studenti di via d’Agnese  in visita al pastificio “La Rustichella d’Abruzzo”

Nei giorni scorsi gli studenti delle classi 3 A Afm:

Stefano CACCIATORE, Benedetta CASCIAROLI, Beatrice CILLI. Poi Matteo D’ERCOLE, Francesco DELLA ROCCA, Paola DERVISHI; Giorgia DI MARCOBERARDINO, Lorenzo FEHER, Alessia GENTILE.

Ed ancora Federica LUPINETTI, Alice MAMBELLA, Francesco MARZOLI; Poi Martina NARDELLI, Lorenzo PATRIARCA, Gustavo PUGLIELLI. Enisa SADIKOVIC, Alice SAMUELE.

Gli allievi della 3 A Tur:

Alessio AGNELLINI, Alice AMOROSO, Ilias ANDREOLI; Poi Diana Manuela BALINT, Ilaria CATENA, Camilla DE BERARDINIS. Ed anche Claudia DEL PAPA, Simone DESIDERIOSCIOLI, Arianna DI CARLO; Chiara DI GIORGIO, Stefano DI GIOVANNI.

Michela DI VITTORIO, Antonio EGIDIO AQUILES, Sofia FERNANDEZ DI BATTISTA;  in aggiunta, Asia Gabriella FLAGELLA, Maurizio FLORINDI, Lorenzo FORLI‘. Daniele GIACINTUCCI, Suena IERMANO‘, Ana Cristina IVANOV; Isllam LAHBOUB, Noemi MORENA, Antonio Robert SCARPIELLO. Mario Giovanni SERRA, Asia SICHETTI, Benedetta VERZELLA.

Poi gli studenti della 3 B Afm, con:

Stefano D’ORAZIO, Matteo DI GIOVANNI, Constantin MARIAN. Poi Lorenzo FRANCIOTTI, Ndeye GUEYE Pietro MASSIMI. Nando MODESTI, Ylenia Pia NEGRO, Jacopo ORSINI. Alin Constantin POLOBOC, Nicola ROSATI, Illiana SHMYRKA.

Accompagnati dai proff. Luigia Piccaluga, Maria Chiara Galeazzi, Marco Centorame e Lamberto De Nardis, si sono recati in visita al pastificio “La Rustichella d’Abruzzo” di Moscufo; nell’ambito dell’attività di PCTO ( percorsi per le competenze trasversale e per l’orientamento), una volta detto: alternanza scuola-mondo del lavoro e del Progetto “Studenti Imprenditori”.

L’azienda, oggetto della visita, costituita a inizio del secolo scorso, vanta anche una rinomata e pregevole tradizione nella produzione di pasta artigianale rappresentando una vera e propria eccellenza nel panorama italiano e internazionale.

Gli studenti, sono stati accolti da alcuni responsabili d’area nei locali riservati alle attività formative , e hanno ricevuto informazioni dettagliate in merito alle attività aziendali con particolare riguardo ai processi di lavorazione e controllo qualitativo del prodotto. Al termine della presentazione, gli studenti hanno potuto visitare i diversi reparti di produzione, dalla lavorazione delle materie prime, essiccazione e confezionamento del prodotto finito.

Commenta:

Autore dell'articolo: Stefania Di Francescantonio

Stefania, nasce nel lontano 1978. Da sempre è una persona poliedrica, che nella sua vita si è occupata di diverse cose. E’ riuscita a coltivare più hobby contemporaneamente. Uno di questi, ad esempio è la passione per i fumetti che, tra l’altro, l'hanno introdotta al mondo dell'arte e della pittura, lasciandole privilegiare il settore umanistico. Tra questi, spicca la passione per la scrittura e per la poesia, iniziata già in tenera età, tra racconti vari e piccole citazioni che accumulava su pagine e pagine di quaderni, anche quando era poco più che bambina. Dinamica come una valchiria, ha da sempre capacità da Leadership, per la sua intraprendenza e la formazione lavorativa che già in passato l’ha vista amministratore di un’azienda. Quindi, oltre a essere eclettica ha da sempre reso duplice la sua personalità che è caratterizzata da una sensibilità innata, tipica degli artisti e, “diciamo” degli scrittori; ma al tempo stesso, di quel lucido raziocinio che, se vogliamo, converte anche in quel cinismo che caratterizza le persone calcolatrici. Da sempre è appassionata di lettura e di letteratura, che fanno emergere in lei l’interesse più profondo verso piccoli racconti, a volte macabri o dell'orrore, svelando una vena giallista che sfocia in un’ironia quasi contemplativa. Altre volte, con tematiche più attuali, o più intimistiche che hanno fatto subire a questi suoi interessi, un'evoluzione che l'hanno portata a scrivere, attualmente, anche di tecnologia, scienza, medicina e, nello specifico anche di cucina (essendo appassionata). Il connubio fra l’esperienza e, un congenito fattore pragmatico, sono l’essenza stessa della sua realtà, un’apoteosi incontrovertibile. Per la biografia si ringrazia M.M.