CreatiVita: Annullato lo spettacolo

CreatiVita: Annullato lo spettacolo “La ianara”

CreatiVita: Annullato lo spettacolo “La ianara” previsto per sabato 7 e domenica 8 marzo

San Salvo, 5 marzo 2020. A seguito dell’ordinanza emessa dal Comune di San Salvo, quale misura precauzionale all’espansione del Covid-19, lo spettacolo “La ianara” è stato annullato. L’opera, era prevista per sabato 7 e domenica 8 marzo al teatro del Centro culturale “Aldo Moro”.

La stagione teatrale, 2019/2020 di CreatiVita a San Salvo, parte con lo spettacolo “Zigulì” di Francesco Colella. E si orienta poi verso il terzultimo appuntamento con “La ianara”.

Un viaggio tra la vita e la morte dove si muoverà Adelina, interpretata da Elisabetta Aloia; e che si sarebbe conclusa, poi in data tra il 16 e 17 Maggio con la rassegna “Aspettando che spiova”. Opera con Gianluca D’Agostino e Luigi Credendino.

L’associazione teatrale, che quest’anno ha regalato tantissime emozioni al pubblico appassionato, subisce in questi giorni una battuta d’arresto; conseguentemente alla diffusione del Covid-19 e ai massicci interventi delle autorità competenti. Questi, a scopo cautelativo e preventivo suggeriscono, per teatri, cinema, e simili la temporanea chiusura.

Ogni anno, CreatiVita, lavora per realizzare un calendario ricchissimo di tanti eventi e spettacoli per tutto il territorio. Tutto questo con il principale obiettivo di diffondere parole, messaggi e arte attraverso il teatro.

CreatiVita: Annullato lo spettacolo – Notizie e Info.

Per tutte le delucidazioni e per restare sempre aggiornati sugli spettacoli, i corsi e il programma generale dell’associazione teatrale, suggeriamo di seguire il sito ufficiale o di seguire CreatiVita: Annullato lo spettacolo – sulla pagina INSTAGRAM @creati.vita o sulla pagina Facebook.

Commenta:

Autore dell'articolo: Stefania Di Francescantonio

Stefania, nasce nel lontano 1978. Da sempre è una persona poliedrica, che nella sua vita si è occupata di diverse cose. E’ riuscita a coltivare più hobby contemporaneamente. Uno di questi, ad esempio è la passione per i fumetti che, tra l’altro, l'hanno introdotta al mondo dell'arte e della pittura, lasciandole privilegiare il settore umanistico. Tra questi, spicca la passione per la scrittura e per la poesia, iniziata già in tenera età, tra racconti vari e piccole citazioni che accumulava su pagine e pagine di quaderni, anche quando era poco più che bambina. Dinamica come una valchiria, ha da sempre capacità da Leadership, per la sua intraprendenza e la formazione lavorativa che già in passato l’ha vista amministratore di un’azienda. Quindi, oltre a essere eclettica ha da sempre reso duplice la sua personalità che è caratterizzata da una sensibilità innata, tipica degli artisti e, “diciamo” degli scrittori; ma al tempo stesso, di quel lucido raziocinio che, se vogliamo, converte anche in quel cinismo che caratterizza le persone calcolatrici. Da sempre è appassionata di lettura e di letteratura, che fanno emergere in lei l’interesse più profondo verso piccoli racconti, a volte macabri o dell'orrore, svelando una vena giallista che sfocia in un’ironia quasi contemplativa. Altre volte, con tematiche più attuali, o più intimistiche che hanno fatto subire a questi suoi interessi, un'evoluzione che l'hanno portata a scrivere, attualmente, anche di tecnologia, scienza, medicina e, nello specifico anche di cucina (essendo appassionata). Il connubio fra l’esperienza e, un congenito fattore pragmatico, sono l’essenza stessa della sua realtà, un’apoteosi incontrovertibile. Per la biografia si ringrazia M.M.