Costa dei trabocchi

Costa dei trabocchi: progetto 2020 turismo di qualità

La Costa dei Trabocchi è un tratto di litorale del Medio Adriatico compresa in un progetto di turismo sostenibile. Tanti i progetti previsti per il 2020.

Obiettivo promozione costa dei trabocchi

La fascia costiera abruzzese è caratterizzata dalla diffusa presenza dei trabocchi, antiche macchine da pesca su palafitta. La zona di Vasto Marina è il tratto più a sud, sabbioso, dove sono presenti lidi per il turismo balneare. Mentre il tratto più settentrionale è caratterizzato dalla riserva naturale di Punta Aderci. Infatti è una destinazione turistica straordinaria, ma molto delicata per la posizione della strada nazionale che la costeggia e per la dimensione ridotta delle spiagge. Perciò, in vista dell’apertura della pista ciclabile, il Gal Costa dei Trabocchi ha proseguito l’attività di realizzazione di un progetto di mobilità sostenibile. Utile nella nuova programmazione 2020 sarà anche il lavoro svolto dai Trabocchi Watchers, gli studenti dell’ITS, Istituto Superiore della Mobilità Sostenibile MOST di Ortona (Chieti). Inoltre sono coordinati dal Polo Inoltra e dal GAL Costa, hanno permesso il monitoraggio dei flussi di mobilità con interviste mirate ai turisti.

Programma di marzo

Sono in programma tre diversi workshop ognuno dedicato ad una specifica porzione del territorio tra Francavilla al mare e San Salvo: nord, centro sud. Gli incontri sono soprattutto aperti al pubblico e agli appassionati di cicloturismo, oltre che ai portatori di interesse privati. In particolare questo laboratorio, concepito in forma di Scouting partecipativo, facilitato da un team con il supporto dell’esperto Patrick Kofler. Per rimanere aggiornati sugli eventi qui.
Di seguito il programma:
5 Marzo dalle 16:00 alle 19:00
Area Nord: Tollo
c/o EnoMuseo, Via Cesare Battisti
17 Marzo dalle 16:00 alle 19:00
Area Centro: Rocca San Giovanni
c/o Polo Culturale A.Colizzi, Via Occidentale
19 Marzo dalle 16:00 alle 19:00
Area Sud: San Salvo
c/o Casa della Cultura Porta della Terra, Piazza S. Vitale

 

Commenta:

Autore dell'articolo: Mirko Di Leonardo