Chiusura anticipata

Chiusura anticipata della VII stagione Kabala

A seguito della diffusione del Covid-19, la VII stagione del Kabala dirama il comunicato di chiusura anticipata.

PESCARA – 09 Marzo 2020. Il concerto di Charlie Hunter & Lucy Woodward ha chiuso in anticipo la stagione 2020 del Kabala a causa dell’emergenza sanitaria legata al Coronavirus. Di conseguenza, i concerti del Bebo Ferra Trio, in programma per giovedì 12 marzo, e del progetto Bird Re:Birth, previsto per giovedì 19 marzo, non si terranno.

Chiusura anticipata della VII stagione Kabala: causa emergenza Coronavirus

Lo staff del Kabala è già al lavoro per programmare la rassegna 2021 e recuperare, all’interno del prossimo cartellone, i concerti non disputati nel mese di marzo 2020, in modo da rendere ancora più saldo il rapporto con il pubblico e con gli artisti coinvolti.

Sono inoltre confermate le partnership con gli sponsor e con le istituzioni che stanno accompagnando il percorso dell’associazione. Collaborazioni fertili e importanti che rendono possibili gli appuntamenti internazionali della rassegna e che, naturalmente, saranno consolidate e arricchite per il futuro. Nelle prossime settimane, verranno inoltre definite altre iniziative da realizzare non appena sarà terminata l’emergenza sanitaria. Come è ovvio, sono sempre attive le convenzioni offerte dai partner agli associati Kabala.
Il Kabala, tuttavia, guarda alla prossima stagione con ottimismo; e con la voglia di condividere le emozioni positive trasmesse della musica. Se il palco rimane in silenzio, la voglia di musica del Kabala non si ferma.

Kabala 2020

Sounds for Charlie Parker’s 100° Anniversary (1920/2020) programma dei concerti:

16 gennaio 2020
Festa di inaugurazione con la Buxi Dixie Dixieland Marchin’ Band
Gianni Ferreri. tromba
Mario Ranieri. clarinetto
Poi Mirko Ciancone. sax baritono
Mario Bucci. banjo
Poi Carmine Blasioli. rullante 23 gennaio 2020

Francesco Cafiso & Dado Moroni
Anche Francesco Cafiso. sassofoni

Dado Moroni. pianoforte 30 gennaio 2020
Desaparecidos, destini nel Tango”
ideazione e direzione artistica Sara Cecala
con la partecipazione di Anna Melato
Antonio Scolletta al violino
Poi Lorenzo Scolletta. fisarmonica
Ed ancora Sara Cecala. pianoforte
Anna Melato. attrice e cantante 6 febbraio 2020
Omar Sosa & Gustavo Ovalles
Omar Sosa. pianoforte

Poi Gustavo Ovalles. percussioni 13 febbraio 2020
Gianluca Esposito 4et special guest Greta Panettieri
Gianluca Esposito. sax alto, sax soprano

Poi Greta Panettieri. voce
Mauro Grossi. pianoforte
Ares Tavolazzi. contrabbasso
Anche John B. Arnold. batteria 20 febbraio 2020

Archivi Sonori
Maurizio Rolli. basso elettrico

Poi Gianluca Caporale. sassofoni
Michele Santoleri. batteria
Anche Emanuela Di Benedetto. voce
Giulio Gentile. pianoforte, tastiere 27 febbraio 2020
Sergio Caputo 4et
Sergio Caputo. voce, chitarra

Fabiola Torresi. basso, cori
Poi Alessandro Marzi. batteria
Alessandro Presti. tromba 5 marzo 2020
Charlie Hunter & Lucy Woodward
Charlie Hunter. chitarra

Poi Lucy Woodward. voce
Derreck Phillips. batteria

12 marzo 2020

Bebo Ferra Trio
Bebo Ferra. chitarra

Gianluca Di Ienno. tastiere
Ed anche Nicola Angelucci. batteria

19 marzo 2020

Bird Re:Birth – A Parker’s Celebration
Vincent Herring – Piero Odorici – Dave Kikoski – Aldo Zunino – Hank Bardfield

Poi Vincent Herring. sassofoni
Piero Odorici. sassofoni
Ed ancora Dave Kikoski. pianoforte
Aldo Zunino. contrabbasso
Infine, Hank Bardfield. batteria

Fonte Immagine: pagina ufficiale Facebook.

Commenta:

Autore dell'articolo: Stefania Di Francescantonio

Stefania, nasce nel lontano 1978. Da sempre è una persona poliedrica, che nella sua vita si è occupata di diverse cose. E’ riuscita a coltivare più hobby contemporaneamente. Uno di questi, ad esempio è la passione per i fumetti che, tra l’altro, l'hanno introdotta al mondo dell'arte e della pittura, lasciandole privilegiare il settore umanistico. Tra questi, spicca la passione per la scrittura e per la poesia, iniziata già in tenera età, tra racconti vari e piccole citazioni che accumulava su pagine e pagine di quaderni, anche quando era poco più che bambina. Dinamica come una valchiria, ha da sempre capacità da Leadership, per la sua intraprendenza e la formazione lavorativa che già in passato l’ha vista amministratore di un’azienda. Quindi, oltre a essere eclettica ha da sempre reso duplice la sua personalità che è caratterizzata da una sensibilità innata, tipica degli artisti e, “diciamo” degli scrittori; ma al tempo stesso, di quel lucido raziocinio che, se vogliamo, converte anche in quel cinismo che caratterizza le persone calcolatrici. Da sempre è appassionata di lettura e di letteratura, che fanno emergere in lei l’interesse più profondo verso piccoli racconti, a volte macabri o dell'orrore, svelando una vena giallista che sfocia in un’ironia quasi contemplativa. Altre volte, con tematiche più attuali, o più intimistiche che hanno fatto subire a questi suoi interessi, un'evoluzione che l'hanno portata a scrivere, attualmente, anche di tecnologia, scienza, medicina e, nello specifico anche di cucina (essendo appassionata). Il connubio fra l’esperienza e, un congenito fattore pragmatico, sono l’essenza stessa della sua realtà, un’apoteosi incontrovertibile. Per la biografia si ringrazia M.M.