Cambiamento climatico

Cambiamento climatico: ne parla la psicologa Anna Di Censo

Cambiamento climatico: interviene la Dott.ssa Anna Di Censo, che tratterà la tematica legata all’effetto serra. Ed anche il mutamento che ha causato il modificarsi delle stagioni.

Prevalentemente, esporrà un’attenta valutazione su come è possibile, far fronte a tante problematiche.

Questo anche a causa dell’uomo che si è comportato in maniera controproducente.

Cambiamento climatico: i giovani sono la nostra salvezza

L’appuntamento è nella sede della bibliotecaFalcone e Borsellino“, sita in viale Bovio 446.

Oggi, giovedì 21 novembre alle ore 17:00.


La professionista Anna Di Censo, socia di Italia Nostra; ed anche psicologa e psicoterapeuta, parlerà del delicato argomento sull’ambiente. Questo nella nota biblioteca di Pescara, dove il tema principale sarà:

Cambiamento climatico: invertire la tendenza”.

 

Il concetto verte sul clima. Dalla nascita della vita, infatti, la Terra si è sempre trovata in difficoltà a causa delle condizioni atmosferiche; ma oggi tocca a noi abitanti che l’abbiamo sempre “usata” accorrere in suo aiuto, se non vogliamo soccombere.

Oltre alle trasformazioni geomorfologiche dovute all’effetto serra, c’è anche un preoccupante diffondersi di malattie psico-fisiche; causate dall’incapacità dell’uomo di adattarsi al mutamento delle stagioni. E all’improvviso scatenarsi delle forze della natura.

Questi eventi provocano un disorientamento nelle abitudini. E conseguenti difficoltà di adattamento, se non proprio stress e disagio.

Sperare in un ravvedimento operoso, soprattutto da parte dei giovani, è la nostra ancora di salvezza.

Commenta:

Autore dell'articolo: Stefania Di Francescantonio

Stefania, nasce nel lontano 1978. Da sempre è una persona poliedrica, che nella sua vita si è occupata di diverse cose. E’ riuscita a coltivare più hobby contemporaneamente. Uno di questi, ad esempio è la passione per i fumetti che, tra l’altro, l'hanno introdotta al mondo dell'arte e della pittura, lasciandole privilegiare il settore umanistico. Tra questi, spicca la passione per la scrittura e per la poesia, iniziata già in tenera età, tra racconti vari e piccole citazioni che accumulava su pagine e pagine di quaderni, anche quando era poco più che bambina. Dinamica come una valchiria, ha da sempre capacità da Leadership, per la sua intraprendenza e la formazione lavorativa che già in passato l’ha vista amministratore di un’azienda. Quindi, oltre a essere eclettica ha da sempre reso duplice la sua personalità che è caratterizzata da una sensibilità innata, tipica degli artisti e, “diciamo” degli scrittori; ma al tempo stesso, di quel lucido raziocinio che, se vogliamo, converte anche in quel cinismo che caratterizza le persone calcolatrici. Da sempre è appassionata di lettura e di letteratura, che fanno emergere in lei l’interesse più profondo verso piccoli racconti, a volte macabri o dell'orrore, svelando una vena giallista che sfocia in un’ironia quasi contemplativa. Altre volte, con tematiche più attuali, o più intimistiche che hanno fatto subire a questi suoi interessi, un'evoluzione che l'hanno portata a scrivere, attualmente, anche di tecnologia, scienza, medicina e, nello specifico anche di cucina (essendo appassionata). Il connubio fra l’esperienza e, un congenito fattore pragmatico, sono l’essenza stessa della sua realtà, un’apoteosi incontrovertibile. Per la biografia si ringrazia M.M.