65ª Edizione CARNEVALE D’ABRUZZO - 2020

65ª Edizione CARNEVALE D’ABRUZZO – 2020

Parte anche quest’anno la 65ª Edizione CARNEVALE D’ABRUZZO.

A Francavilla al Mare, si esibisce la sfilata più antica dalla nostra regione.

Tre appuntamenti, a partire dal 16 febbraio, all’insegna del divertimento.

Pescara – 11 febbraio 2020. Dalle ore 15:00 di domenica 16, la 65ª Edizione CARNEVALE D’ABRUZZO darà il via alle danze con le sfilate memorabili che hanno fatto la storia. L’evento, che da sempre richiama tantissimi visitatori, continuerà per altre due date. Nella fattispecie domenica 23 e martedì 25 febbraio.

La tradizionale festa cristiana, la cui performance è esibita in pubbliche parate, dove dominano elementi giocosi e fantasiosi, si distingue e si caratterizza soprattutto con l’uso del mascheramento. Francavilla, che oramai alla sua 65ª Edizione, si caratterizza fra tante in questa manifestazione, accoglie giovani e meno giovani in tre bellissime giornate con:

  •  Musica
  •  Esibizioni
  • Spettacolo
  •  Artisti di strada
  • Animazione
  • Concorsi Fotografici
  • Carri Allegorici
  • Giochi a premi
  • Clown

65ª Edizione CARNEVALE D’ABRUZZO: martedì grasso

In questo giorno, il pensiero è rivolto ai più piccoli. La città di Francavilla, infatti, ha indetto il concorso per la mascherina più bella. Insieme, per animare il divertimento, anche la partecipazione dei personaggi dei Cartoni Animati.

PROGRAMMA

𝗗𝗢𝗠𝗘𝗡𝗜𝗖𝗔 16 𝗙𝗘𝗕𝗕𝗥𝗔𝗜𝗢 – ore 15

PIAZZA SIRENA:  apertura ufficiale della “65a EDIZIONE DEL CARNEVALE D’ABRUZZO”;  presente anche il sindaco di Francavilla al Mare che consegnerà le chiavi della Città a Patanello. Sfilata carri allegorici, preceduti dalla “Patanello Street Band”, ed anche dai percussionisti e dalle ballerine della scuola Sambafit Spettacolo in piazza degli Sbandieratori di L’Aquila.

𝗗𝗢𝗠𝗘𝗡𝗜𝗖𝗔 23 𝗙𝗘𝗕𝗕𝗥𝗔𝗜𝗢 – ore 15

P.LE STAZIONE / PIAZZA SIRENA esibizione della “Patanello Street Band” e insieme dalle Majorettes Millennium Stars e dalla scuola Sambafit Spettacolo in piazza degli Sbandieratori di L’Aquila con Trampolieri e Giocolieri. In seguito, sfilata carri allegorici.

𝗠𝗔𝗥𝗧𝗘𝗗𝗜̀ 25 𝗙𝗘𝗕𝗕𝗥𝗔𝗜𝗢 – ore 15

P.LE STAZIONE / PIAZZA SIRENA : poi in campo di nuovo la “Patanello Street Band”, la scuola Sambafit. Spettacoli Circensi di Trampolieri e Giocolieri. Ed infine, il Concorso “La mascherina più bella”. Ed ancora la Sfilata carri allegorici, con conseguente premiazione “Il carro più bello”.

Tuttavia, per tutte le informazioni, i dettagli e le caratteristiche della sfilata, segnaliamo il sito internet dell’evento o la pagina ufficiale Facebook.

Commenta:

Autore dell'articolo: Stefania Di Francescantonio

Stefania, nasce nel lontano 1978. Da sempre è una persona poliedrica, che nella sua vita si è occupata di diverse cose. E’ riuscita a coltivare più hobby contemporaneamente. Uno di questi, ad esempio è la passione per i fumetti che, tra l’altro, l'hanno introdotta al mondo dell'arte e della pittura, lasciandole privilegiare il settore umanistico. Tra questi, spicca la passione per la scrittura e per la poesia, iniziata già in tenera età, tra racconti vari e piccole citazioni che accumulava su pagine e pagine di quaderni, anche quando era poco più che bambina. Dinamica come una valchiria, ha da sempre capacità da Leadership, per la sua intraprendenza e la formazione lavorativa che già in passato l’ha vista amministratore di un’azienda. Quindi, oltre a essere eclettica ha da sempre reso duplice la sua personalità che è caratterizzata da una sensibilità innata, tipica degli artisti e, “diciamo” degli scrittori; ma al tempo stesso, di quel lucido raziocinio che, se vogliamo, converte anche in quel cinismo che caratterizza le persone calcolatrici. Da sempre è appassionata di lettura e di letteratura, che fanno emergere in lei l’interesse più profondo verso piccoli racconti, a volte macabri o dell'orrore, svelando una vena giallista che sfocia in un’ironia quasi contemplativa. Altre volte, con tematiche più attuali, o più intimistiche che hanno fatto subire a questi suoi interessi, un'evoluzione che l'hanno portata a scrivere, attualmente, anche di tecnologia, scienza, medicina e, nello specifico anche di cucina (essendo appassionata). Il connubio fra l’esperienza e, un congenito fattore pragmatico, sono l’essenza stessa della sua realtà, un’apoteosi incontrovertibile. Per la biografia si ringrazia M.M.