Viaggi nel mare

Viaggi nel mare del tempo a Pescara

Viaggi nel mare del tempo: diamo inizio alle attività del Club del territorio di Pescara nel 2020.

Fonte Turing Club

PESCARA – 17 gennaio 2020. Turing Club Italiano, da oltre cent’anni si occupa di Turismo. Si tratta di un’associazione no-profit che va a implementare anche cultura e ambiente.

Viaggi nel mare: al Turing Club di Pescara

Nella giornata di mercoledì 22 gennaio, il club, ripercorrerà – grazie all’archeologa Rosanna Tuteri, i vari passaggi dall’antico ai giorni nostri; raccontando soprattutto, di un’umanità in continuo movimento e fornendo spunti di riflessione anche per aiutarci a dare risposte agli interrogativi posti dagli attuali mescolamenti delle genti.

Esplorazioni, migrazioni viaggi e conquiste, saranno poi parte integrante de “Viaggi nel mare del tempo”; un argomento, esposto con vivacità e ricchezza di avvincenti particolari; che interesserà sicuramente anche gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado.

L’appuntamento, dunque è per mercoledì 22 gennaio alle 17.15, nella sala convegni della Fondazione Pescarabruzzo, a Pescara, in corso Umberto I n. 83, piano IV.
Tuttavia i particolari sono pubblicati QUI.
Nell’occasione sarà possibile associarsi anche al Touring Club Italiano con pagamento della quota per contanti e consegna immediata del Bagaglio di viaggio, finché disponibile.
Si Ringrazia:
Elio Torlontano
Console regionale del TCI e coordinatore del Club di territorio di Pescara
tel. 3484107059

Piazza Garibaldi 41/1 – 65127 Pescara

c/o Archeoclub Pescara (v. sulla mappa)
Riunioni ogni 1° martedì del mese, ore 18-20; il martedì successivo se il primo è festivo.

pescara@volontaritouring.it

Commenta:

Autore dell'articolo: Stefania Di Francescantonio

Stefania, nasce nel lontano 1978. Da sempre è una persona poliedrica, che nella sua vita si è occupata di diverse cose. E’ riuscita a coltivare più hobby contemporaneamente. Uno di questi, ad esempio è la passione per i fumetti che, tra l’altro, l'hanno introdotta al mondo dell'arte e della pittura, lasciandole privilegiare il settore umanistico. Tra questi, spicca la passione per la scrittura e per la poesia, iniziata già in tenera età, tra racconti vari e piccole citazioni che accumulava su pagine e pagine di quaderni, anche quando era poco più che bambina. Dinamica come una valchiria, ha da sempre capacità da Leadership, per la sua intraprendenza e la formazione lavorativa che già in passato l’ha vista amministratore di un’azienda. Quindi, oltre a essere eclettica ha da sempre reso duplice la sua personalità che è caratterizzata da una sensibilità innata, tipica degli artisti e, “diciamo” degli scrittori; ma al tempo stesso, di quel lucido raziocinio che, se vogliamo, converte anche in quel cinismo che caratterizza le persone calcolatrici. Da sempre è appassionata di lettura e di letteratura, che fanno emergere in lei l’interesse più profondo verso piccoli racconti, a volte macabri o dell'orrore, svelando una vena giallista che sfocia in un’ironia quasi contemplativa. Altre volte, con tematiche più attuali, o più intimistiche che hanno fatto subire a questi suoi interessi, un'evoluzione che l'hanno portata a scrivere, attualmente, anche di tecnologia, scienza, medicina e, nello specifico anche di cucina (essendo appassionata). Il connubio fra l’esperienza e, un congenito fattore pragmatico, sono l’essenza stessa della sua realtà, un’apoteosi incontrovertibile. Per la biografia si ringrazia M.M.