Settimana Santa

Settimana Santa abruzzese presentata alla Bit di Milano

La Regione Abruzzo con la Conferenza Episcopale d’Abruzzo e Molise ed i Comuni interessati, ha definito un programma di eventi per la Settimana Santa. Il progetto prevede l’attivazione della prima area web dedicata al periodo pasquale.

Un progetto multimediale per la Settimana Santa

Il ricco patrimonio culturale e religioso della nostra regione quest’anno è presentato alla Bit di Milano con un nuovo progetto. Infatti una conferenza stampa nello stand della Regione Abruzzo, ha illustrato una prima versione del sito del Dipartimento Turismo, Cultura e Paesaggio della Regione. Il sito consente di selezionare gli eventi in base a località, categoria eventi religiosi, feste e festività, pasqua/festa di primavera. Inoltre divide i temi vacanza, cioè cultura, festività, gusti, inverno, luoghi della Fede, primavera. In aggiunta a questo ci sono offerte commerciali di servizi ricettivi e complementari dedicati allo stesso prodotto turistico. Resi disponibili dagli operatori attraverso le DMC, Destination Management Company, e la PMC, Product Management Company. L’Abruzzo offre per la Settimana Santa una moltitudine di eventi assolutamente da seguire, Ad esempio la Via Crucis del Venerdì Santo a Chieti. La processione degli Incappucciati a Lanciano e la Passione vivente a Barrea il sabato santo.

Gli appuntamenti da non perdere

Mercoledì 8 aprile 2020, Gessopalena (CH) rievoca la Crocifissione del Signore. Una scena madre della Sacra Rappresentazione della Passione di Cristo, giunta alla 37/a edizione con la regia di Claudio Di Scanno. Giovedì 9 aprile, a Lanciano (CH) la Processione degli Incappucciati che risale al XVI secolo. Venerdì 10 aprile la Via Crucis di Chieti, legata all’istituzione del sodalizio del Sacro Monte. Il Sabato Santo (11 aprile) a Barrea (L’Aquila) è in scena la rievocazione delle ultime ore della vita di Cristo. Domenica 12 aprile a Sulmona in piazza Garibaldi La Madonna che scappa. Nel martedì dopo Pasqua, a Orsogna (Chieti) rivive la scenografica sfilata di sette carri allestiti con sacre effigi ispirate alla Bibbia. Infine a Campli (Teramo) si può percorrere la Scala Santa, istituita nel 1772 grazie a un Privilegio Pontificio di Clemente XIV. Per maggiori informazioni qui.

Commenta:

Autore dell'articolo: Mirko Di Leonardo