Pescara: un vero successo

Pescara: un vero successo per la Befana in teleferica

Pescara: un vero successo nel giorno dell’Epifania, dove al secondo anno consecutivo i Vigili del Fuoco sono riusciti ad emozionare tantissime persone presenti.

Specialmente i più piccoli, ansiosi di ricevere i doni della Vecchina più amata d’Italia.

La Befana in teleferica, presso Piazza della Rinascita a Pescara, ha raccolto moltissime note positive.

Presenti il sindaco Carlo Masci e l’assessore Alfredo Cremonese.

Pescara: un vero successo in Piazza della Rinascita

PESCARA – 08 gennaio 2020. Ancora fa parlare di se la Befana in teleferica attesissima da grandi e piccini.

Arrivata al suo secondo anno consecutivo, si è calata giù dal palazzo Arlecchino in Piazza della rinascita.

Organizzata dal Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco, col patrocinio del Comune di Pescara, l’evento è riuscito a richiamare migliaia di persone, tutte radunate nel punto di ritrovo.

Tra i presenti, soprattutto i bambini che attendevano con gioia la discesa della Befana, per ricevere doni e dolciumi. Anche se maggiormente, si attendeva la possibilità di fare una foto con la protagonista dell’evento.

Sono state scattate tantissime immagini. E i Vigili del Fuoco, cui sono andati i giusti meriti della rappresentazione, erano altrettanto protagonisti degli scatti.

L’organizzazione, da parte del Comando P. dei Vigili del Fuoco, ha autorizzato, dunque, la discesa della Befana. Si sono avvalsi delle tecniche SAF, che sono poi le stesse utilizzate dal Nucleo Speleo Alpino Fluviale.

Gentilezza e disponibilità con i bambini, dimostrata permettendo loro, di visionare anche i veicoli e i mezzi tecnici; come ad esempio,  l’autopompa Aps o l’autoscala.

Ed inoltre, consentendo ai piccoli presenti, di sedersi al posto di guida dei mezzi di soccorso ritmicamente allineati. Sul finire, il Sindaco Masci, insieme all’assessore Alfredo Cremonese, ha salutato e ringraziato i Vigili del Fuoco.

Il successo di questo bellissimo evento dedicato alla chiusura delle festività natalizie, è ininterrotto da un biennio. In molti sperano che continui anche per gli anni a venire.

 

 

Commenta:

Autore dell'articolo: Stefania Di Francescantonio

Stefania, nasce nel lontano 1978. Da sempre è una persona poliedrica, che nella sua vita si è occupata di diverse cose. E’ riuscita a coltivare più hobby contemporaneamente. Uno di questi, ad esempio è la passione per i fumetti che, tra l’altro, l'hanno introdotta al mondo dell'arte e della pittura, lasciandole privilegiare il settore umanistico. Tra questi, spicca la passione per la scrittura e per la poesia, iniziata già in tenera età, tra racconti vari e piccole citazioni che accumulava su pagine e pagine di quaderni, anche quando era poco più che bambina. Dinamica come una valchiria, ha da sempre capacità da Leadership, per la sua intraprendenza e la formazione lavorativa che già in passato l’ha vista amministratore di un’azienda. Quindi, oltre a essere eclettica ha da sempre reso duplice la sua personalità che è caratterizzata da una sensibilità innata, tipica degli artisti e, “diciamo” degli scrittori; ma al tempo stesso, di quel lucido raziocinio che, se vogliamo, converte anche in quel cinismo che caratterizza le persone calcolatrici. Da sempre è appassionata di lettura e di letteratura, che fanno emergere in lei l’interesse più profondo verso piccoli racconti, a volte macabri o dell'orrore, svelando una vena giallista che sfocia in un’ironia quasi contemplativa. Altre volte, con tematiche più attuali, o più intimistiche che hanno fatto subire a questi suoi interessi, un'evoluzione che l'hanno portata a scrivere, attualmente, anche di tecnologia, scienza, medicina e, nello specifico anche di cucina (essendo appassionata). Il connubio fra l’esperienza e, un congenito fattore pragmatico, sono l’essenza stessa della sua realtà, un’apoteosi incontrovertibile. Per la biografia si ringrazia M.M.