Senzatetto malmenato e accoltellato dalla fidanzata, dramma a Pescara

PESCARA – Dramma della disperazione a Pescara: un senzatetto ucraino di 32 anni è stato malmenato e accoltellato dalla fidanzata in piazza Alessandrini, nel quartiere di Porta Nuova. Il fatto si è verificato l’altra sera. All’uomo sono stati diagnosticati 30 giorni di prognosi, mentre la donna (una lituana di 30 anni senza fissa dimora) è stata segnalata per lesioni aggravate.

Secondo quanto raccontato dallo stesso clochard, i due avrebbero litigato per futili motivi e, alla fine, la sua compagna lo avrebbe colpito con più fendenti procurandogli ferite da taglio al braccio sinistro e alla parete toracica anteriore sinistra, con la frattura scomposta dell’omero sinistro, costringendo dunque il malcapitato a ricorrere alle cure del pronto soccorso.

Questa mattina all’ospedale, mentre il ferito formalizzava le sue dichiarazioni agli agenti della Squadra Mobile, si è presentata la fidanzata ammettendo le proprie colpe e consegnando spontaneamente l’arma utilizzata per accoltellare l’ucraino. A quel punto è stata denunciata a piede libero.

Commenta:
 

Autore dell'articolo: Redazione