Elio Germano al Teatro Massimo di Pescara con “La mia battaglia”

PESCARA – Doppio appuntamento, sabato 2 e domenica 3 marzo, al Teatro Massimo di Pescara (sempre alle ore 21) con Elio Germano che porterà in scena “La mia battaglia”. Organizza Baltimore Production.

L’attore romano cerca sin da subito un contatto diretto con il pubblico partendo da semplici luoghi comuni. Parla di come l’aspetto esteriore sia ormai uno dei criteri principali per poter andare avanti nella vita personale e lavorativa.

Gli uomini stanno perdendo il senso di solidarietà umana e l’idea di interesse e bene collettivo perché sono sempre più concentrati e attaccati al denaro e al lavoro, e non lottano più per quelli che sono i veri valori. Si fanno abbindolare dalle chiacchiere, si bevono tutto ciò che leggono sui social, si sentono esperti di tutto così da poter giudicare ogni cosa.

È qui il cuore del monologo. Nel basito silenzio che accompagna l’enorme sbigottimento del pubblico mentre si srotola la bandiera nazista, la platea si rende finalmente conto che le parole dello spettacolo sono liberamente tratte nientemeno che dal Mein Kampf di Adolf Hitler.

Alla scrittura del testo, lo stesso Elio Germano insieme a Chiara Lagani, anima della compagnia Fanny e Alexander e tra le drammaturghe più apprezzate e premiate in Italia.

Commenta:
 

Autore dell'articolo: Redazione