Malore in casa, studentessa trovata morta a Pescara

PESCARA – Una studentessa 28enne di origini venezuelane e residente nell’Aquilano è stata trovata morta nella sua abitazione di Pescara, in via Teramo. La morte, secondo gli accertamenti, sarebbe dovuta a cause naturali. Gli accertamenti hanno escluso segni di violenza. La giovane aveva problemi di salute.

A lanciare l’allarme sono state le coinquiline, che hanno trovato la ragazza esanime nella sua camera. È subito intervenuto il 118, con l’ambulanza medicalizzata, ma il personale sanitario non ha potuto fare altro che constatare il decesso della 28enne. Sul posto anche il medico legale, la Polizia e la Polizia scientifica.

Commenta:
 

Autore dell'articolo: Redazione